NEXT – XVIII CONGRESSO DEI CHIMICI: INCONTRARSI PERCHE’?

Nel novantesimo anniversario dell’ordinamento della professione di Chimico con il Regio Decreto 842 del 1 marzo 1928, nell’anno della promulgazione della Legge 3 dell’11 gennaio 2018 per il riordino delle professioni sanitarie che sancisce il carattere spiccatamente sanitario della professione di Chimico, ed a tre anni di distanza dall’ultimo Congresso professionale organizzato a Milano dal CNC e dall’Ordine Interprovinciale dei Chimici della Lombardia in concomitanza con EXPO 2015, i professionisti Chimici per la prima volta si riuniscono sotto l’egida della Federazione Nazionale dei Chimici e dei Fisici per il 18° Congresso Nazionale dei Chimici. L’evento, che si terrà a Bologna il 12 e 13 ottobre 2018 presso il Living Place Hotel.

 

NEXT – per noi innovare è una tradizione è un appuntamento davvero imperdibile: oltre ai contenuti del Congresso ed ai relatori che converranno, l’occasione sarà certamente proficua per tutti i partecipanti così come per la professione stessa. Accanto ai materiali, alle informazioni e alle prospettive che ciascuno potrà “portare a casa” e far proprie calandole nell’esperienza lavorativa che sta attraversando, si tratta di un momento in cui la condivisione e la vicinanza tra colleghi Chimici può far scaturire nuovi scenari professionali, ed inoltre può permettere la costruzione di rapporti in grado di portare nuova linfa agli Ordini e nuove visioni per la professione.

 

“Il Congresso” – riferisce il Presidente della Federazione FNCF Nausicaa Orlandi – “è un momento importante per la professione in vista delle prospettive che ora si manifestano per i Chimici come professione sanitaria. I temi scelti per questo appuntamento vogliono testimoniare come la figura del Chimico, ed il ruolo dello stesso nella società, sia cambiato negli anni, reinventandosi e diventando sempre più importante in ambito scientifico, industriale e nella vita di tutti giorni. L’evento sarà l’occasione per parlare di sostenibilità, innovazione di processo e prodotto, sicurezza sul lavoro, sicurezza alimentare, cosmesi, qualità di ambiente indoor e outdoor, certificazione, tutela ambientale.”

 

“Competenza, conoscenza, professionalità, etica: questi i punti di forza del Chimico impegnato da sempre con la sua attività a perseguire obiettivi di salvaguardia dell’ambiente e del territorio e garantire la salute e  tutelare la salute e l’ambiente” continua la presidente della FNCF. Ecco dunque che questi aspetti vengono valorizzati ancor di più in questa sede congressuale, attraverso un momento che costituirà la vera anima del Congresso e che rappresenta l’importanza di costruire tra colleghi un sentimento autentico di “squadra”, di affinità, di comunità di esperienze e di valori personali. Sarà un’occasione che ci permetterà di focalizzarci sull’essere persone ancora prima di Chimici, persone che condividono lo stesso orgoglio che trae origine da una tradizione di 90 anni dedicati all’ascolto dei bisogni della società che cambia e alla loro traduzione in contesti in cui le nostre competenze possono essere determinanti per il perseguimento di obiettivi comuni. Si tratta di un’opportunità per condividere ed ascoltare le esperienze di vita e di professione di alcuni Chimici che si sono distinti per particolari eccellenze a livello internazionale, sia per quanto concerne la cultura chimica che per meriti sportivi, e verranno conferiti dei premi specifici non solo a loro ma anche a un giovane Chimico che abbia portato qualche contributo meritevole alla comunità di Chimici, e ad un Chimico Senior, a testimoniare come nel tempo sia cambiata la conoscenza scientifica in ambito chimico e, di conseguenza, anche la professione e le risposte che ad essa sono richieste.